comune-magione
sistema-museo
CERCA
NEWSLETTER
 
 
NEWS
Archivio news
Torna alle news
dall'8 dicembre 2016 al 12 marzo 2017
PER INFORMAZIONI

TIEFFEU
TEL: 075 5725845


8 dicembre, va in scena il teatro ragazzi organizzato da Tieffeu


La confusione che precede il Natale non salva neanche Babbo Natale che nello spettacolo di apertura della stagione teatro ragazzi del Mengoni, 8 dicembre ore 17.30, si trova a dover risolvere un grande problema: la scomparsa della lista con tutti i doni. Portato in scena dalla compagnia La Mansarda Teatro dell’Orco di Caserta, lo spettacolo "Babbo Natale e il mistero della lista scomparsa” è il primo dei quattro spettacoli organizzati da Tieffeu, teatro di figura umbro, di Mario Mirabassi, con il sostegno del Comune di Magione, per la stagione 2016/2017.

Secondo appuntamento il 29 gennaio con il Gruppo Alcuni di Treviso. La compagnia con la tecnica del teatro d’attore e con pupazzi porta in scena "Specchio servo delle mie brame”. Lo spettacolo è ormai una tradizione degli allestimenti che vedono in scena Polpetta e Caramella, protagonisti del racconto, e si arricchisce grazie alla forte partecipazione del pubblico, invitato a danzare e cantare insieme alle due interpreti.

Si torna alle fiabe classiche il 12 febbraio con la compagnia Teatromburia di Firenze e lo spettacolo
"Hansel e Gretel… ovvero la trappola perfetta”. Da sempre favola simbolo di come abilità e astuzia possono vincerla sulla cattiveria anche nelle situazioni più pericolose, la trasposizione teatrale, realizzata con tecniche miste (pupazzi, ombre, video e attori), mantiene l’impostazione classica della vecchia fiaba non rinunciando a interpretazioni più contemporanee: la paura di essere "mangiati" diventa una realtà anche nel mondo degli adulti.

La stagione si chiude il 12 marzo, ore 17.30, con uno spettacolo proposto dallo stesso Mirabassi che da dodici anni propone la stagione accolta con tanto entusiasmo dai bambini e dai genitori del comune. Il tema della giustizia e della libertà sono al centro del racconto dal titolo "Il parco che non c’è adesso c’è”. Storia di prepotenza ma, soprattutto, di unione che si manifesta quando, nel vedersi sottratto lo spazio verde riservato al gioco per costruirvi un centro per gioco di azzardo, ragazzi del quartiere, nonostante l’interdizione all’accesso, cercano di entrare per riprendersi l’area. Da qui la storia si sviluppa con l’entrata in campo dei genitori e di LIBERA, che appoggiano l’azione dei bambini. Tutti insieme abbattono la rete, così la città si riappropria di questo spazio verde, nel parco si organizzano presidi permanenti ed una festa, dove tutti insieme progettano il parco. Il parco "che adesso c’è” si chiama "l’Isola della Pace”.

Biglietto unico: € 6
Botteghino Teatro Mengoni: tel. 075 8472403 - Il giorno dello spettacolo dalle ore 16.00
Prenotazioni telefoniche: Teatro di Figura Umbro - tel. 075 5725845



Web Agency: Graficherò